il senso della vita.

22 gennaio 2018 § Lascia un commento

il senso della vita [stephan pastis, 'perle ai porci']

stephan pastis, “perle ai porci”.

Annunci

sonici.

18 gennaio 2018 § Lascia un commento

ve la ricordate la storia di quella volta che thurston moore dei sonic youth mi telefonò a casa e io mi comportai da fesso? sono passati così tanti anni. ieri sera questa storia l’ho addirittura raccontata in diretta su radio2, grazie a pascal. una puntata con una grande selezione musicale, tra l’altro: blondie, gli stessi sonic youth con la mitologica “the diamond sea“, kanye west, MGMT, david bowie che canta i beach boys. ascoltate, se vi pare.

jovanotti.

20 dicembre 2017 § 1 Commento

vecchiaia confermata, mi piace più il jovanotti cantautore dance che la nuova musica indiana (buona per sanremo, x factor o amici? a fabiofazio l’ardua sentenza). mi rassegno, ma senza hate, tranquillo. d’altronde lo seguo da bambino quando rappava in tivù con i mitici run dmc, e sentirlo adesso egregiamente prodotto dal salvatore rick rubin è davvero emozionante e commuovente. è difficile trovare una tale qualità, bisogna scavare assiduamente attraverso il piatto e grigio ciarpame propinatoci ogni giorno da media venduti e critici senza passione (a volte mi sento come una povera anatra ingozzata a forza). io scavo, e modestamente lo faccio anche per voi. quindi se siete interessati ad andare all’origine del genio e comprare questa preziosa reliquia dell’epoca che vede incredibili testi inventati (ben prima dei sigur ros!) su secche basi electro-avanguardistiche (produced by claudiocecchetto), scrivetemi in privato (tra l’altro ho letto che è stato proprio il magnifico lorenzo a rilanciare sul mercato le mitiche musicassette analogiche!). prezzo altissimo, ma solo perché è qui la festa. vogliate sempre bene alle vostre orecchie, jovanottiforpresident yO!

 

(contro il) venerdì 17.

17 novembre 2017 § Lascia un commento

venerdì 17

cellulari.

17 novembre 2017 § Lascia un commento

i telefoni cellulari fuori luogo sono la causa numero uno di tutte le anomalie temporali.

l'attesa [ferdinand georg waldmüller, 1860]

l’attesa [ferdinand georg waldmüller, 1860]

il signor pynchon e l'insediamento di springfield [umberto romano, 1937]

il signor pynchon e l’insediamento di springfield [umberto romano, 1937]

 

 

idiozia.

26 settembre 2017 § Lascia un commento

confermata la schizofrenica idiozia di fabio fazio anche su rai1: mezz’ora a sdilinquirsi con ennio morricone e poi, senza nemmeno aspettare che il maestro abbia lasciato lo studio, eccolo subito a esaltarsi per un’infima canzonetta estiva e una banale fiction rai. avanti così, continuate a scavare.

fantozzi.

3 luglio 2017 § Lascia un commento

fantozziquando ero piccolo, lo ammetto, vedevo i film di fantozzi e un po’ mi sentivo triste. forse ero un po’ scemo, o semplicemente troppo sensibile. ridevo tanto, ma poi dentro di me – non lo dicevo a nessuno – mi facevo anche tante domande… anche perché fantozzi era ragioniere, e mio padre lavorava in banca: era tutto vero? la vita da impiegato era davvero così, c’era sempre qualcuno che sottometteva qualcun altro costretto a subire qualunque cosa? ecco, il segreto della risata (e non solo) forse sta proprio in questo, nella riflessione ma soprattutto nel riconoscimento empatico: vedi qualcuno che con tragicomica rassegnazione si prende tutti i tuoi guai, ma poi ti fa capire che alla fine andrà tutto bene: pacca sulla spalla e facciamoci una bella risata. ridi di qualcosa che potrebbe benissimo succedere anche a te, ma che grazie a qualcuno più bravo di te poi saprai come affrontare. i pagliacci più grandi dentro sono tristi, forse un po’ incattiviti, ma sicuramente nobili: si caricano le spalle di tutto il peso delle nostre risate, ed è questo che li fortifica e li rende immortali. caro ragionier villaggio, è per questo che sarà come se non fosse mai morto. lei aveva e ci ha dato tutto, grazie. e infiniti minuti d’applausi. (l’ultima intervista)

 

Dove sono?

Stai esplorando gli archivi per la categoria dementia su granelli.