leggi mai dei libri che valgano la pena?

15 settembre 2012 § 5 commenti

È questa la domanda che mi fa l’ultima pagina di un libro preso alla svendita fallimentare – mega-sconti del 70% per un popolo piuttosto scontato – della libreria Guida Merliani; sempre triste quando una libreria chiude, è una perdita, per questo dovremmo piangere, non certo per una multinazionale francese vittima della sua stessa visione capitalista. Dopo essere riuscito fortunosamente a entrare con un numero che non è nemmeno il tuo, ti aggiri per i corridoi invasi dai libri e non sai se è più il paradiso o l’inferno, nonostante il prezzo allettante ti riprometti di prendere solo i libri che veramente ti interessano, assalito dall’ansia di avere una camera piena di libri ancora non letti, e ti ritrovi invece risucchiato da tutta una serie di argomenti e di autori di cui nemmeno eri a conoscenza: a volte basta il colore della copertina, un titolo, una bandella, e il libro va ad aggiungersi alla malferma pila che stringi al petto, bisogna stare attenti a poggiarli da qualche parte, l’occasione fa l’uomo ladro, pare che tutti si siano ricordati di saper leggere adesso, e famelici tentano di strapparti un libro raccolto per caso, o per amore, è lo stesso. Chissà Kafka cosa ne avrebbe scritto di tutto ciò, forse qualcosa di simile alla colonia penale…

Il bottino alfine è stato questo, per poco più di una trentina d’euro:

Il barile magico di Bernard Malamud (minimum fax);
Il padrone di Goffredo Parise (Adelphi);
L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello di Oliver Sacks (Adelphi);
Piattaforma – Nel centro del mondo di Michel Houellebecq (Bompiani);
Le confessioni di un peccatore di Sant’Agostino (BUR);
Senti questo di Alex Ross (Bompiani);
Il bar sotto il mare di Stefano Benni (Feltrinelli);
Il caso Vittorio di Francesco Pacifico (minimum fax);
Nove vite di William Dalrymple (Adelphi).

E tanti altri sono stati lasciati lì, nel buio.

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , ,

§ 5 risposte a leggi mai dei libri che valgano la pena?

  • Mapi ha detto:

    Io mi ero rotto un piede 2 giorni prima!!!!!!!!!!! passo la vita a comprare libri sulle bancarelle di Portalba e proprio ora che c’era la svendita e avevo la possibilità di trovare libri che non trovo da una vita (compro solo con lo sconto) ero immobilizzato!!!!!!
    Per caso c’erano anche i libri della Fondazione Valla – Mondadori? e libri illustrati, pop-up ecc.?

    Mi piace

  • Mapi ha detto:

    Cmq quello che hai detto (sul fatto che si arriva con l’intenzione di comprare un libro e si finisce per volere tutto non saper più cosa lasciare) è verissimo, io in questi 10 anni correndo dietro ai libri di occasione sulle bancarelle ho comprato MIGLIAIA di volumi, della maggior parte dei quali non sospettavo l’esistenza, o che comunque pur conoscendo per sentito dire non avrei mai pensato di comprare se non me li fossi trovato davanti a 2 euro… viceversa ci sono dei libri che vorrei ma sto ancora aspettando l’offerta… ricordo ancora nel 2003 quando andavo da Guida per la promozione del 30% di sconto sugli Oscar Mondadori

    Mi piace

  • sand ha detto:

    essì, le bancarelle sono dei veri e propri scrigni di tesori, si finisce per comprare di tutto, cosa vuoi che siano 2euro… di popup/illustrati ne ho visti pochissimi comunque, e della fondazione valla niente, se la cosa ti può consolare… 🙂

    Mi piace

  • Mapi ha detto:

    Ma sei andato il primo giorno o il secondo? 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo leggi mai dei libri che valgano la pena? su granelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: