eden, passato.

26 settembre 2010 § Lascia un commento

«Ogni cultura ha bisogno di un suo Eden. Purtroppo il nostro l’abbiamo perso. Finché lo avevamo potevamo credere alla nostra innocenza, adesso è impossibile. È lo sviluppo che lo impedisce. Basta andare in macchina da Antibes a Monaco, non ci si crede a cosa abbiamo combinato in due generazioni. Abbiamo mandato tutto affanculo. Quando va bene sembra di stare nel New Jersey. D’estate le coste italiane o spagnole sembrano sobborghi industriali, e quanto alla Francia non voglio neanche parlarne. Così quello che avevamo dobbiamo cercarlo sempre più lontano. Siamo costretti a viaggiare nel passato».

Lawrence Osborne, Bangkok.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo eden, passato. su granelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: