the war was not fun. (ridiculous words)

11 aprile 2007 § 8 commenti

Rettifica riguardo alla foto di cui si parla qui.

Adesso i tizi, offesi, dicono che non sono assolutamente dei turisti di guerra ma, anzi, delle vittime che stanno semplicemente valutando i danni al loro quartiere; che gli occhiali da sole sono necessari, sotto il sole di Beirut; che quella non è una fuoriserie, ma una “semplice” Mini-Cooper presa in prestito.

 

Insomma, non sempre le cose sono come sembrano…

 

 

(chi ci crede?)   

 

Annunci

§ 8 risposte a the war was not fun. (ridiculous words)

  • purplecloud ha detto:

    analizzando diverse campagne pubblicitarie, la conversazione è sfociata sulla “moralità” di questa fotografia. personalmente, io non ci trovo niente di scandaloso. ma il discorso è davvero troppo lungo, visto che solo in classe c’è stata una conversazione di minimo 2 ore su questa fotografia. ciao ciao

    Mi piace

  • sand ha detto:

    cara purple, neanche io definirei questa foto “immorale” o “scandalosa”, alla fine non mostra nient’altro che una cosa reale, piuttosto la definirei assurda, allucinante, questo sì. cioè, decidi di andare a controllare i danni al tuo quartiere, okay, ma se sei sconvolto come fai a “prepararti”, dal punto di vista estetico intendo, in quella maniera?
    cioè, sembra questi tizi stiano andando a un happy hour.
    forse queste sono cose che non ci scandalizzano più proprio perché sono diventate, appunto, la normalità.

    Mi piace

  • purplecloud ha detto:

    è proprio questo che intendevo. putroppo a beirut e in molte altre parti del mondo dove è praticamente perenne lo stato di guerra, bombardamenti, macerie e anche morti, sono diventati, a mio parere, una specie di routine. ora, se io vivessi in una situazione del genere, probabilemente mi comporterei nello stesso modo. proprio per la precarietà della vita che mi si proporrebbe. certo probabilmente non andrei in giro a scattare fotografie, ma prendi l’esempio di israele. è lo stato dove si spende di più. perchè? perchè la popolazione dice:”bene, oggi ci sono, domani, o la prossima volta che salgo su un autobus, posso saltare in aria.” e quindi cerca di viversi ogni momento della vita al massimo. sono comunque d’accordo con te nel definire questa foto assurda.

    grazie per avermi risposto, e spero di essere stata abbastanza chiara, ma non credo 🙂

    Mi piace

  • sand ha detto:

    ma certo che sei stata chiara! 🙂
    e in effetti da un lato mi trovo d’accordo con te, alla fine non si può colpevolizzare fino in fondo questi giovani che tentano solo di crearsi una loro propria “normalità” in una vita che certo non deve essere facile.

    Mi piace

  • purplecloud ha detto:

    ti linko, e buona giornata 🙂

    Mi piace

  • abteilung ha detto:

    come già dissi, non hanno nessun bisogno di giustificarsi.

    Mi piace

  • sand ha detto:

    dove l’hai detto, abt?

    Mi piace

  • sand ha detto:

    la parola fine…[..] riguardo la foto di cui si è parlato qua e qua. Ecco cosa dice lo stesso Spencer Platt: «Improvvisamente è comparsa una Mini Cooper rossa fiammante, con a bordo delle belle ragazze. Lo sanno tutti che a Beirut c’è un c [..]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo the war was not fun. (ridiculous words) su granelli.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: